Le premesse c’erano tutte per un buon risultato, ma dopo la prima giornata Suri
era proprio a terra. Ultimo posto dopo i 1500 mt con una Yellow Card sul gobbo
che avrebbe condizionato i 2 giorni successivi. Fortunatamente lo short track
prende, ma sa anche dare ed ecco il pronto riscatto nei 500 mt con una finale B
acciuffata grazie anche alla condotta di gara del belga Friso Emons, censurabile
come giustamente lo era stata il giorno precedente quella di Surendra.
Si poteva ancora migliorare se nelle heats dei 1000 mt. non si fosse pescata una
batteria con 2 nazionali olandesi che non si sarebbero fatti superare nemmeno in 2
giorni di gara (ed anche la cautela della YC sul groppone, ha fatto la sua
parte). Onore quindi al nostro atleta che comunque finiva in crescendo con il PB
stagionale nella distanza (nei primi 5 tempi assoluti) ed un buon 11° posto
finale in classifica generale.
Certo che ora per la finalissima di Hasselt ci vuole un’impresa ma la 3a tappa
di Torino può riservare ancora qualche possibilità. 
Una cosa è certa, Suri ci proverà fino alla fine.

 

qui la classifica finale

http://www.shorttrackonline.info/compresult.php?comp=1975&cat=4&dist=0&type=class&reload=999999999&template=

 

qui la ranking dopo due prove

http://www.shorttrackonline.info/rankings.php?list=star&year=2016&type=A&gender=1